INFORMATIVA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI RESA AI CANDIDATI DI STUDIO LEGALE MARCHIONNI & ASSOCIATI (in sigla SLM)

(da art. 13 ad art. 22 del REGOLAMENTO UE 679/2016, d’ora in poi “Regolamento”)

In relazione alle informazioni ed ai dati personali (es. identificativi, sensibili - ora particolari categorie di dati - e giudiziari ed in generale i dati contenuti nel curriculum), d’ora in poi anche “Dati”, che riguardano il candidato, d’ora in poi anche “Interessato”, raccolti o che saranno raccolti presso quest’ultimo e/o presso terzi da STUDIO LEGALE MARCHIONNI & ASSOCIATI e quindi dai singoli soci dello studio, contitolari del trattamento, d’ora in poi anche congiuntamente e disgiuntamente “SLM” o “Titolare”, o dai suoi incaricati del trattamento (d’ora in poi “Autorizzati”), il Titolare rende la seguente informativa.

Finalità del trattamento e base giuridica

Il trattamento dei Dati ha le finalità di dare riscontro, prima della eventuale stipula di un contratto di lavoro o collaborazione con l’Interessato, a eventuali specifiche richieste di quest’ultimo e/o di svolgere determinate attività preordinate all’eventuale instaurazione del rapporto contrattuale, di ricercare e selezionare il personale con modalità tecnico/organizzative strettamente correlate a tali finalità (es. raccolta e conservazione dei curricula, contatto del candidato per fissazione di colloqui ecc.). In caso di assunzione/inizio di collaborazione sarà fornita una specifica ulteriore informativa privacy al neoassunto/neocollaboratore. I Dati dell’Interessato raccolti e/o che saranno raccolti e trattati dal Titolare per la valutazione dell’instaurando rapporto di lavoro e/o collaborazione nei limiti delle finalità sopra indicate, possono rientrare nelle seguenti categorie: “Dati identificativi” (quali nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono, ecc.); Dati relativi all’istruzione ed al lavoro (quali curriculum vitae, titolo di studio, corsi di specializzazione, ecc.); nonché Dati sensibili (o “Dati particolari”, cioè idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, l’adesione ad associazioni a carattere religioso o filosofico, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere politico o sindacale, o lo stato di salute) e “Dati giudiziari”, se spontaneamente indicati nel curriculum. Si invita l’Interessato a non inserire nel curriculum dati non pertinenti alle finalità sopra indicate e/o Dati particolari e/o Dati giudiziari. La raccolta dei Dati può avvenire tramite invio spontaneo da parte del candidato, a mezzo posta, fax e/o e-mail, consegna a mani presso SLM, registrazione nel sito web di SLM (https://slm.tn.it/recruiting/modulo-di-candidatura). L’invio del curriculum può rappresentare una candidatura spontanea e/o la risposta a specifici annunci di ricerca e selezione del personale pubblicati dal Titolare su quotidiani o periodici locali, nazionali o esteri, oppure sul sito web o su social network o su portali di terzi e/o la risposta ad iniziative di ricerca del personale effettuate da terzi autonomamente (in quest’ultimo caso i dati vengono raccolti presso tali società terze cui SLM segnala preventivamente le proprie esigenze di ricerca del personale).

La base giuridica del trattamento è costituita, a seconda del tipo di trattamento sopra descritto, dall’art. 6, comma 1 lettera a) del Regolamento (l’interessato ha espresso il suo consenso libero ed informato al trattamento e non lo ha successivamente revocato - in particolare, fermo quanto sopra, il trattamento di eventuali Dati Giudiziari e/o Dati particolari si basa sul consenso, ovvero sulla necessità di assolvere obblighi o esercitare diritti del Titolare o dell’Interessato in materia di lavoro, sicurezza e protezione sociale, ai sensi dell’art. 9, comma 2 lett. a e b del Regolamento -; ai sensi del D.lgs. 196/2003 (Codice Privacy) art. 111 bis - così come modificato dal D.lgs 101/2018 -, gli altri Dati potranno essere peraltro raccolti e trattati anche in assenza del consenso nel caso siano contenuti in curricula spontaneamente trasmessi dal candidato); dall’art. 6, lettera b) del Regolamentonecessario all’esecuzione di un contratto di cui è parte l’Interessato o di misure precontrattuali adottate su richiesta dell’Interessato, ad es. richieste di invio di informazioni); dall’art. 6, lettera f) del Regolamento (è necessario per il perseguimento di un legittimo interesse del Titolare o di terzi, prevalente sugli interessi o i diritti e le libertà fondamentali dell’interessato). Ai sensi dell’art. 13 comma 1 lett. d) del Regolamento il legittimo interesse del Titolare è quello di poter trattare i Dati al fine di organizzare i relativi processi organizzativi e produttivi interni, nel rispetto dei concorrenti diritti e libertà dell’interessato, e l’interesse di poter valutare la compatibilità ed inerenza del profilo del candidato alle esigenze del Titolare e di organizzare i relativi processi selettivi. Nel caso in cui i Dati siano forniti dall’Interessato indicando il riferimento ad un annuncio specifico di ricerca dei personale, il Titolare li tratterà con riferimento specifico limitato a quell’annuncio ed il trattamento dei medesimi dati nell’ambito di successive selezioni di personale, sarà attuato soltanto in presenza di esplicito consenso dell’Interessato. Il conferimento di Dati particolari e/o giudiziari tramite il curriculum è sempre facoltativo e non sollecitato e sarà valutato solo per appurare l’appartenenza del candidato ad eventuali categorie protette. Pertanto, la mancata comunicazione di tali Dati particolari e/o giudiziari non avrà alcuna conseguenza. Eventuali Dati particolari e/o giudiziari forniti spontaneamente saranno cancellati se non pertinenti, se pertinenti saranno trattati per la sola valutazione delle capacità e attitudini professionali del candidato e/o al solo riconoscimento di uno specifico beneficio in favore dello stesso (es. ai fini del riconoscimento di un eventuale titolo derivante da invalidità, infermità) ai fini dell’eventuale instaurazione di un rapporto lavorativo o di collaborazione.

Comunicazione dei Dati e conseguenze della mancata comunicazione.

I Dati potranno essere raccolti presso l’Interessato o presso terzi (indicati dal medesimo e/o ad es. presso enti di formazione e società di selezione del personale, enti finanziatori di iniziative di formazione, società di somministrazione di personale, gestori di siti e portali web di ricerca e selezione del personale, che assumono in tali casi la veste di Titolari autonomi per le finalità sopra indicate); in tale ultimo caso la raccolta riguarda esclusivamente dati identificativi, di contatto, fiscali, relativi all’Interessato che riguardano l’Interessato e che possono, di volta in volta, risultare funzionali all’instaurazione di un rapporto contrattuale con l’Interessato. La comunicazione dei Dati deve intendersi quale mera facoltà e non obbligo, ma è necessaria per le finalità e nei limiti di cui alla precedente lettera a); in mancanza di conferimento dei Dati (esclusi i Dati particolari e/o giudiziari per i quali, come già precisato, la mancata comunicazione non avrà alcuna conseguenza), eventuali richieste non potranno essere evase e/o la candidatura non potrà essere valutata.

Categorie di destinatari dei Dati.

I Dati, nei limiti ed esclusivamente per le finalità sopra indicati, potranno venire a conoscenza ed essere quindi trattati, oltre che dal Titolare (avvocati contitolari) e dai suoi Autorizzati a tal fine incaricati per iscritto (quali ad es. collaboratori di studio, personale di segretaria e dell’Ufficio personale etc.), da consulenti/fornitori di servizi esterni del Titolare e/o terzi (quali ad es. enti di formazione e società di selezione del personale, consulenti del lavoro, enti finanziatori di iniziative di formazione, società di somministrazione di personale, gestori di siti e portali web di ricerca e selezione del personale, Consiglio dell’Ordine degli Avvocati) che assumono a seconda dei casi la veste di responsabili esterni nominati ai sensi dell’art. 28 del Regolamento o di Titolari autonomi. Un elenco dei responsabili esterni può essere reso disponibile su richiesta scritta dell'interessato.

Trasferimento dei Dati extra UE.

Non è previsto il trasferimento dei Dati extra UE. In ogni caso, si precisa che tale trasferimento sarà possibile esclusivamente nell’ambito delle finalità sopra indicate e nel rispetto del Regolamento e quindi sulla base di una decisione della Commissione Europea di adeguatezza del livello di protezione dei dati personali garantito dal Paese terzo o sulla base di garanzie adeguate (di cui agli artt. 45 e 46 del Regolamento), ovvero, in mancanza, qualora ad esempio sia necessario per l’esecuzione di un contratto tra il Titolare e l’Interessato, o a favore di quest’ultimo, o per l’esecuzione di misure precontrattuali adottate su istanza dello stesso, ovvero sulla base del previo consenso di quest’ultimo (come previsto dall’art. 49 del Regolamento).

Conservazione dei Dati.

I curricula (ed in generale i Dati) non ritenuti di interesse del Titolare per le finalità di cui alla precedente lettera a) saranno distrutti al più tardi entro 2 mesi dalla ricezione e quindi non saranno conservati. I curricula ritenuti invece di interesse per le suddette finalità saranno conservati (protetti in archivi - custoditi a vista in orario lavorativo e chiusi a chiave dopo l’orario di lavoro - ed accessibili solo da personale preventivamente autorizzato per iscritto dal Titolare, munito di password e/o chiave di accesso all’ufficio presso cui sono custoditi) al massimo per 12 mesi successivi alla raccolta, al fine di razionalizzare le procedure di selezione del personale. I Dati trattati per finalità di sicurezza informatica (es. registrazioni di logs creati dai sistemi on-line tramite cui il candidato ha inviato la sua candidatura), potranno essere conservati per il tempo sufficiente a esaurire i controlli di sicurezza relativi, valutarne gli esiti ed attuare eventuali misure tecniche correttive di possibili inconvenienti (1 anno dalla data della raccolta).

Diritti.

L’Interessato ha inoltre la facoltà di esercitare i seguenti diritti (specificamente descritti dall’art. 15 all’art. 22 del Regolamento UE 679/2016), contattando senza particolari formalità il Titolare (all’indirizzo email sotto indicato): chiedere al Titolare conferma che sia o meno in corso un trattamento di Dati e, in tal caso, ottenere l'accesso ai medesimi; chiederne la rettifica e/o l’integrazione, la cancellazione o la limitazione del loro trattamento; opporsi al loro trattamento; chiederne la portabilità; revocare il consenso qualora il trattamento si basi sul consenso precedentemente prestato senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; proporre reclamo ad un'autorità di controllo; ottenere tutte le informazioni disponibili sull’origine dei Dati e sulle categorie di Dati, qualora non siano raccolti presso l'Interessato; ottenere informazioni sull'esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l'importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l'Interessato; non essere sottoposto a una decisione basata unicamente sul trattamento automatizzato, compresa la profilazione (a tal proposito il Titolare precisa che i Dati non sono soggetti ad alcun processo decisionale interamente automatizzato, né quindi a profilazione).

Diffusione dei Dati.

I Dati non sono soggetti a diffusione.

Modalità di trattamento dei Dati.

Il trattamento dei Dati avverrà in modo idoneo a garantire la sicurezza e la riservatezza e potrà essere effettuato con modalità cartacee nonché attraverso strumenti elettronici o comunque automatizzati che consentano la memorizzazione, la gestione e la trasmissione degli stessi. Le logiche del trattamento saranno finalizzate a far sì che i Dati siano trattati in modo sicuro, siano sempre integri e disponibili e vengano trattati nel rispetto dei principi di cui al Regolamento UE 679/2016 e per le sole finalità previste.

Titolarità del trattamento dei Dati.

Titolare del trattamento è Studio Legale Marchionni & Associati, con sede in Trento, viale San Francesco D’Assisi 8 e con sedi secondarie in Cles, Piazza Granda 44 ed in Vestone, via G. Marconi 4; contitolari del trattamento sono i singoli soci dello studio: avv.ti Fabrizio Marchionni, Rosanna Visintainer, Stefano Grassi, Ettore Bertò, Giorgia Martinelli, Selene Sontacchi, Marco Pegoraro. Per eventuali aggiornamenti della presente informativa e/o modificazioni dei dati identificativi dei titolari, dei responsabili e/o degli incaricati e/o per qualsivoglia ulteriore informazione, l’Interessato può consultare il sito internet di SLM (http://slm.tn.it/user/privacy e http://slm.tn.it/user/privacy/candidati e rivolgere qualsivoglia richiesta all’indirizzo mail segreteria@slm.tn.it e/o rv@slm.tn.it.