Maggio 2017

LICENZIARE PER INCREMENTARE I PROFITTI. IL PUNTO SULLA NOZIONE DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO

La sentenza n. 25201 del 7.12.2016 pronunciata dalla Sezione Lavoro della Suprema Corte di Cassazione, che ha affermato la legittimità di un licenziamento per giustificato motivo oggettivo strumentale all’incremento del profitto dell’impresa, ha avuto grande eco mediatica. Il presente scritto si propone di ripercorrere sinteticamente gli orientamenti giurisprudenziali in tema di sussistenza della situazione di sfavorevole andamento economico quale elemento indefettibile (o meno) del giustificato motivo oggettivo di licenziamento.

Categoria: Orientamenti giurisprudenziali

Leggi i contenuti »

Autore: avv. Marco Pegoraro

Responsabile dipartimento: avv. Marco Pegoraro